D’inchiostro ne abbiamo sprecato…

Quante parole sono state scritte in favore di una maggiore tutela e valorizzazione dei beni culturali italiani…

Ma quante di queste parole sono state effettivamente prese in considerazione dalla classe diringente che ha governato la politica dei beni culturali in Italia?

Quante richieste e appelli sono stati scritti per una più forte salvaguardia del patrimonio storico-artistico nazionale…

Ma quante di queste richieste sono state accolte da chi amministra i beni culturali italiani?

Quanti hanno scritto per richiedere una più decisa tutela e valorizzazione del patrimonio storico-artistico e paesaggistico italiano, richiamando i governanti di turno a rispettare maggiormente il principio fondamentale enunciato dall’art. 9 della Costituzione italiana.

Illustri professori, noti e meno noti, associazioni grandi e piccole, liberi gruppi o singoli cittadini: d’inchiostro ne abbiamo sprecato.

Ne abbiamo sprecato perchè una classe dirigente consapevole di cosa significano e di quanto valgono i beni culturali italiani avrebbe spontaneamente dato massima priorità, nella sua azione politica  ed amministrativa,  all’enunciato costituzionale dell’art. 9: “La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica. Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della nazione.”

I risultati di questa mancata attenzione verso il principio dell’art. 9, sono lì davanti ai nostri occhi, impietosi, e ciascuno li può valutare. Così come è ancora davanti ai nostri occhi l’inchiostro sprecato che ci auguriamo possa dare, almeno in futuro, qualche utile insegnamento in favore dei beni culturali italiani.

CC BY-NC-ND 4.0 D’inchiostro ne abbiamo sprecato… by Paese Cultura is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.

Francesco Onnis, curatore di Paese Cultura

Laureato in Conservazione dei beni culturali. Scuola di Specializzazione in Storia dell'arte moderna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie per il proprio funzionamento e per migliorare l'esperienza utente. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi